Migliore Caldaia a Condensazione: i 5 Migliori Modelli

Qualche anno fa le caldaie a gas sono state ritirate dal mercato in quanto hanno un impatto ambientale troppo elevato. Visto che la caldaia a condensazione, pur essendo alimentata a gas, ha un impatto nettamente inferiore, viene considerata la migliore alternativa alle vecchie caldaie a gas.

Ma qual è la migliore caldaia a condensazione? Come funzionano? Quali sono i migliori modelli che si trovano in commercio? Quali caratteristiche dobbiamo considerare per scegliere un’ottima caldaia a condensazione? In questo articolo ti forniremo una vera e propria guida sui 5 migliori modelli a condensazione!

Come funziona la caldaia a condensazione?

Prima di andare a vedere nello specifico quali sono i migliori modelli a condensazione che si possono trovare sul mercato, è il caso di capire come funzionano queste innovative caldaie.

Come abbiamo brevemente accennato nell’introduzione, quando parliamo degli impianti di riscaldamento a condensazione, ci riferiamo ad una sorta di evoluzione degli obsoleti impianti a gas che non sono più in vendita a causa del fatto che non rispettano le norme ambientali attualmente in vigore.

Con la tipologia a condensazione, infatti, aumentano notevolmente i vantaggi sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista energetico ed ambientale.

Le caldaie a condensazione hanno un funzionamento di base completamente diverso rispetto alle caldaie tradizionali, soprattutto per quanto riguarda il recupero del calore direttamente dai fumi di combustione.

Infatti, mentre nelle vecchie caldaie tradizionali, i fumi di scarico venivano dispersi nell’atmosfera, inquinando in modo notevole, con le caldaie a condensazione possiamo dire che questi fumi vengono in un certo senso riutilizzati.

In pratica, le nuove caldaie a condensazione recuperano i fumi di scarico e ne sfruttano tutto il calore e, sfruttando anche il calore del vapore acqueo che si genera con la combustione, riescono ad avere un rendimento calorico nettamente superiore alle precedenti.

In  questo modo, quindi, le caldaie a condensazione, recuperando tutto il calore possibile, ci aiutano a risparmiare sulle bollette energetiche e ci permettono di inquinare meno in quanto i fumi di scarico non vengono dispersi nell’atmosfera, ma vengono riutilizzati per generare altro calore.

Questo principio energetico ci permette di ottenere un risparmio energetico che arriva fino al 35% rispetto ad un tradizionale impianto di riscaldamento e, nei modelli più tecnologici, va anche oltre questa soglia. Andiamo a vedere più avanti quali sono i vantaggi che ci convincono ad acquistare questi modelli.

Quali sono i motivi che ci portano a scegliere una caldaia a condensazione?

Come hai potuto intuire da quanto abbiamo detto nel primo paragrafo, i vantaggi delle caldaie a condensazione sono veramente tanti, soprattutto se vogliamo confrontarle con le caldaie a gas.

I vantaggi più rilevanti delle caldaie a condensazione sono sicuramente associati ai seguenti punti:

  • hanno delle emissioni inquinanti veramente basse, grazie alla presenza di un bruciatore e della premiscelazione che permettono di ridurre al minimo l’emissione di sostanze inquinanti (come quelle di ossido di azoto e di monossido di carbonio) e il consumo dei gas;
  • i costi di gestione sono bassi;
  • sono degli impianti nettamente più affidabili rispetto ai precedenti;
  • iconsumi sono nettamente più bassi (circa del 30%).

Ovviamente, però, per usufruire al meglio di tutti questi vantaggi, soprattutto per quanto riguarda il consumo e il rendimento, la tua casa deve essere ben isolata dall’esterno e devi sottoporre l’impianto ad un’opera di manutenzione periodica, ma ci concentreremo su questo più avanti.

Come ultima cosa, ma non ultima per ordine di importanza, le caldaie a condensazione che sono state progettate negli ultimi anni possono anche essere collegate a dei sistemi solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria, in modo da rendere la tua casa ancora più ecologica.

Quali sono le principali caratteristiche da considerare nella scelta di questo impianto?

In commercio si trova una vasta gamma di caldaie a condensazione, di diverse marche e modelli. Per questo motivo abbiamo pensato di fare un breve riassunto delle caratteristiche da considerare nella scelta di uno di questi impianti in modo da capire subito di cosa abbiamo bisogno.

Tra queste caratteristiche ricordiamo soprattutto quelle citate in seguito:

  • se la caldaia è dotata oppure no di un sistema antiblocco che le permette di non andare in blocco, importante soprattutto nel caso in cui dovessimo mancare da casa per lunghi periodi;
  • se abbiamo bisogno di una caldaia da esterno oppure da interno. Quella da esterno è vantaggiosa perché non ingombrerà all’interno dell’abitazione, tuttavia ha un costo maggiore in quanto è dotata di particolari sistemi di protezione proprio per il fatto che verrà installata all’esterno;
  • se la caldaia possiede un bollitore in acciaio oppure no che permette di accumulare grosse quantità di acqua calda così da poter effettuare diversi prelievi contemporaneamente alla stessa temperatura, oppure da poter sfruttare l’acqua calda per tempi prolungati;
  • se la caldaia è stata progettata per il solo riscaldamento oppure se produce anche acqua calda sanitaria istantanea. Questa tecnologia è conosciuta come Acqua Comfort e non tutti gli impianti di riscaldamento la possiedono;
  • se la caldaia possiede oppure no il sistema antigelo, indispensabile per fare in modo che la caldaia non venga danneggiata dalle temperature eccessivamente basse, soprattutto nel caso di un impianto destinato all’installazione esterna;
  • la classe energetica dell’impianto di riscaldamento è fondamentale soprattutto per capire il consumo e le funzioni della stessa caldaia;
  • se la caldaia è programmabile oppure no in base alle temperature che vogliamo raggiungere dentro casa.

Come funziona la manutenzione?

Qualche riga sopra abbiamo accennato al fatto che, per funzionare perfettamente e durare più a lungo, le caldaie a condensazione hanno bisogno di un certo tipo di manutenzione. Solo in questo modo, infatti, potrai usufruire al meglio dei suoi vantaggi.

La caldaia a condensazione, infatti, necessita di una manutenzione annuale regolare che deve essere fatta necessariamente da un tecnico preparato oppure da un’impresa addetta a fare questo tipo di lavoro.

Oltre alla regolare manutenzione annuale, la caldaia a condensazione ha bisogno di essere sottoposta ad un’analisi dei fumi ogni due anni, così da verificare il rendimento di combustione dell’impianto.

Ti consigliamo di stipulare un apposito contratto di manutenzione che eviterà che dimentichi di fare queste operazioni in quanto sarà la stessa impresa o lo stesso tecnico a contattarti quando è il momento di fare questi controlli.

In linea di massima un contratto di manutenzione comprende i seguenti punti:

  • la dichiarazione del fatto che il tecnico sarà pronto ad intervenire tempestivamente nel caso di una urgenza;
  • la prova della combustione che va fatta ogni due anni con l’analisi dei fumi Il rilascio di una bolla di lavoro dopo ogni intervento di manutenzione;
  • l’esecuzione di tutte le operazioni di manutenzione, non solo per assicurarti una buona rendita dell’impianto, ma anche per una questione di sicurezza;
  • la tenuta e l’aggiornamento del libretto delle manutenzioni da parte del tecnico;
  • la compilazione del modello H che va poi trasmesso al Comune.

Quali sono i migliori modelli a condensazione?

Arriviamo adesso al centro del nostro articolo o meglio, della nostra guida: vediamo quali sono i migliori modelli a condensazione che puoi considerare per fare un ottimo acquisto:

Per evitare di fare confusione abbiamo pensato di creare un paragrafo specifico per ognuno di questi modelli in cui ti illustreremo più o meno quali sono i prezzi e, soprattutto, le loro caratteristiche tecniche.

Quali sono le principali caratteristiche tecniche della Ariston thermo clas premium evo 24 FF?

In linea di massima possiamo dire  che, generalmente, il costo del modello Ariston Thermo Clas Premium Evo 24 FF, si aggira attorno ai 1060 euro, tuttavia ricorda che qualsiasi prezzo di qualsiasi impianto di riscaldamento può variare, anche in modo notevole, in base alla presenza di alcuni fattori.

Tra le principali caratteristiche tecniche di questa caldaia a condensazione ricordiamo soprattutto quelle citate in seguito:

  • la portata termica nominale massima è di 22 kW;
  • ha delle dimensioni piuttosto compatte che ti permetteranno di adattare questo impianto a qualsiasi luogo della tua casa;
  • è dotata di un comodo display LCD, facile ed intuitivo da usare che permetterà anche ai meno esperti di usare questa caldaia;
  • può essere integrata ad un sistema solare termico;
  • è dotata di uno scambiatore sanitario modulato in acciaio inox e di un circolatore modulante maggiorato i quali consentono di effettuare un ricircolo dei fumi più efficace della norma.

Viessmann Vitodens 100 WB1C: ecco la scheda

Questo impianto di riscaldamento viene direttamente dall’Austria, la patria per eccellenza di questo settore. In genere il costo si aggira attorno ai 1350 euro ma, come abbiamo detto, può variare anche in modo considerevole, in base alla presenza di alcuni fattori.

Tra le caratteristiche che abbiamo trovato nella scheda tecnica di questa caldaia ricordiamo soprattutto quelle citate in seguito:

  • ha una potenza termica di 34 kW;
  • può essere integrata con dei cronotermostati eventualmente installati in altre stanze;
  • è dotata di un bruciatore e di uno scambiatore di calore interno in acciaio inox che garantiscono un rendimento più elevato per quanto riguarda il ricircolo dei fumi di scarico;
  • è dotata di un pratico ed intuitivo display dal quale si possono impostare tutti i comandi desiderati;
  • è dotata di un apposito booster che serve solo ed esclusivamente alla produzione di acqua calda sanitaria istantanea.

Scopriamo la Beretta Ciao Green 25 csi

Questa caldaia, facile da installare e da utilizzare, ha un costo medio di 1200 euro e può anche essere installata all’esterno in quanto è dotata di un particolare sistema antigelo che le consente di sopportare temperature molto basse fino a -10°.

Questa caldaia da esterno e da interno, presenta le seguenti caratteristiche tecniche:

  • ha una portata termica nominale massima di 20 kW;
  • possiede un bruciatore creato con la tecnologia della premiscelazione in modo tale da ottimizzare la miscela di combustione;
  • è alimentata a metano;
  • rientra nella Classe Energetica 5;
  • è dotata di un pratico e comodo display dal quale si possono regolare ed impostare tutte le funzioni desiderate.

Quali sono le principali caratteristiche tecniche della Immergas Extra Intra 24 kW HP?

La Immergas è una delle più famose marche nel settore delle caldaie e tra i suoi modelli migliori troviamo la Extra Intra 24 kW HP che ha generalmente un costo che si aggira attorno ai 1300 euro. 

Tra le caratteristiche di questo impianto di riscaldamento ricordiamo quelle citate in seguito:

  • ha una potenza termica di 24 kW;
  • è una caldaia a camera stagna a tiraggio forzato;
  • anche se ha un’alimentazione a metano, grazie al sistema di recupero di calore la sua efficienza è nettamente superiore;
  • può essere installata all’esterno in quanto è dotata di un sistema antigelo che le permette di sopportare le temperature più rigide fino a -15°;
  • puoi gestire questo impianto di riscaldamento anche da remoto con l’ausilio di un particolare telecomando. In questo modo anche se la caldaia si trova all’esterno non sarà necessario uscire di casa per impostarne le temperature.

Vaillant ecoTEC PLUS VMW 346/5-5 H, un altro modello molto apprezzato

Il modello della Vaillant è sicuramente il più costoso, ma, si sa, la qualità ha sempre un prezzo. Il Modello che ti proponiamo alla fine della nostra lista ha un costo che si aggira attorno ai 2050 euro e presenta le seguenti caratteristiche tecniche:

  • ha una portata termica nominale di ben 34 kW;
  • il sistema del suo funzionamento è regolato da un pratico display, chiaro ed intuitivo che si illumina all’occorrenza;
  • è stata concepita per risparmiare in termini di consumi. Per questo è dotata di un particolare sistema integrato che ne monitora le prestazioni ogni 30 secondi. In tal modo si ottiene un elevato rendimento con il giusto consumo dei gas;
  • rientra nella Classe di Rendimento Energetico 4;
  • è realizzato con materiali robusti che la rendono indistruttibile e duratura nel tempo.

Questi sono i migliori 5 modelli del momento. Per conoscere altri prodotti di varie arche, ecco la guida di approfondimento dedicata.

Buona lettura!


*** OFFERTA SUPER: CAMBIA CALDAIA ADESSO E RISPARMIA IL 40% DEL PREZZO ***

Cambia la tua caldaia approfittando della nuova offerta di Eni Luce e Gas: risparmi fino al 40% sul prezzo e il 35% suoi consumi

Approfittando di questa straordinaria offerta potrai avere i seguenti vantaggi:

  • consumi ridotti fino al 30%;
  • cessione del credito: beneficerai subito delle detrazioni versando solo il 35% dell'importo;
  • termostato smart incluso: puoi programmare il termostato da smartphone o tablet;
  • installazione gratuita a regola d'arte e prima accensione gratuita

>> Richiedi Maggiori Informazioni Gratis e Senza Impegno! <<


 

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *