Caldaie a Pellet Austriache: Guida alle Migliori Marche

Le caldaie a pellet sono sicuramente una delle soluzioni migliori e più ecologiche da prendere in considerazione per sostituire una vecchia caldaia tradizionale. Si tratta infatti di impianti di riscaldamento alimentate con un combustibile naturale che è il pellet e che ci dà molti vantaggi.

Se sei alla ricerca di informazioni sulle caldaie a pellet austriache, note per la loro qualità ed efficienza, allora sei proprio nel posto giusto perché oggi ti parleremo non solo degli innumerevoli vantaggi di cui puoi usufruire acquistando una caldaia a pellet, ma anche dei marchi austriaci più famosi che puoi considerare per fare questo investimento.

Quali sono i vantaggi connessi alle caldaie a pellet?

I vantaggi di cui possiamo usufruire se decidiamo di acquistare una caldaia a pellet sono svariati e, visto che oggi ti forniamo una guida sulle migliori marche che vendono questi impianti, è il caso di capire bene quali sono questi aspetti vantaggiosi.

Prima di tutto dobbiamo fare attenzione a capire quali sono le principali differenze tra le stufe a pellet e le caldaie a pellet in quanto spesso vengono confuse tra loro, ma sono diverse soprattutto dal punto di vista funzionale.

Infatti, mentre le stufe a pellet sono state concepite per il riscaldamento dell’ambiente in cui vengono posizionate, le caldaie a pellet servono per svolgere la funzione delle caldaie più tradizionali, ossia servono per alimentare l’intero sistema di riscaldamento.

In pratica, l’unica cosa che hanno in comune le stufe a pellet e le caldaie a pellet riguarda il combustibile che viene usato per alimentarle che, appunto, è il pellet, ossia il prodotto di scarto che si ricava dalla lavorazione del legno.

La caldaia a pellet è senza alcuna ombra di dubbio la soluzione più economica e, soprattutto, più ecologica, per riscaldare una casa, o, addirittura, un intero complesso residenziale. Tra i principali vantaggi connessi alle caldaie a pellet ricordiamo soprattutto quelli citati in seguito:

  • le caldaie a pellet sono molto sicure;
  • le caldaie a pellet sono degli impianti di riscaldamento quasi del tutto automatici;
  • la pulizia delle caldaie a pellet (ossia la manutenzione) è semplice e può essere fatta da chiunque;
  • il pellet è molto più economico degli altri combustibili come il gas gpl o il metano. Infatti un sacco di pellet da 15 kg costa mediamente 5 euro;
  • il rendimento delle caldaie a pellet è generalmente superiore al 90%.

L’unico neo, se così si può chiamare, delle caldaie a pellet, riguarda le loro dimensioni. Infatti questi impianti necessitano di un  serbatoio molto grande per caricare il combustibile, per questo dovresti installarla in un ambiente spazioso.

Come funziona una caldaia a pellet?

Il funzionamento delle caldaie a pellet è molto più semplice a farsi che a dirsi. Dobbiamo partire dal fatto che il calore per il riscaldamento dell’acqua e per alimentare l’impianto dell’abitazione deriva certamente dalla combustione del pellet che, come abbiamo detto, è un prodotto di scarto del legno.

Alla base del funzionamento delle caldaie a pellet si trovano un software e un’innovativa centralina elettronica. Questi due elementi fanno in modo che il pellet bruci in modo del tutto automatico e, consumandosi, genera calore e lo distribuisce sotto forma di acqua calda per tutto l’impianto dell’abitazione.

In pratica, funziona allo stesso modo di una normalissima caldaia a gasolio o a metano in cui l’acqua calda viene irrorata ai termosifoni, oppure ai radiatori o in qualsiasi altro tipo di impianto, permettendoti di raggiungere la temperatura ideale nei tuoi ambienti domestici.

Le caldaie a pellet sono state perfezionate nel corso degli anni e, al giorno d’oggi, è possibile anche collegarle ai più innovativi sistemi di riscaldamento, anche ai sistemi solari.

Perché scegliere un’azienda austriaca per l’acquisto di una caldaia a pellet?

Si sente parlare spesso delle caldaie austriache, soprattutto quelle a biomassa, ossia alimentate con il pellet o con il cippato o, infine con la legna, ma quali sono le differenze tra le caldaie austriache e quelle italiane?

In realtà, ad oggi, le differenze sono ben poche in quanto le tecnologie degli impianti austriaci si sono avvicinate anche alle nostre. Tuttavia, la fama delle aziende austriache è insuperabile, in quanto il territorio tedesco è sicuramente più preparato in termini di riscaldamento.

Inoltre, l’esperienza sulle caldaie a pellet, in Austria, ha avuto modo di crescere sicuramente di più rispetto a quanto è accaduto sul nostro territorio in quanto all’Austria è proprio la materia prima a non mancare, cioè la legna e, quindi, anche il pellet.

Una delle differenze sostanziali tra i marchi italiani e quelli austriaci è che, questi ultimi, hanno delle caldaie a pellet con maggiore elettronica, proprio perché la domanda è maggiore sul territorio delle aziende.

Essendo maggiore la richiesta, le grandi imprese che producono questi impianti per il riscaldamento, hanno maggior ragione per sviluppare prodotti di ottima qualità con tecnologie sempre più avanzate. Andiamo quindi a vedere più avanti quali sono i marchi che ti consigliamo di consultare.

Caldaie a pellet austriache: Froling, azienda leader nel settore

La Froling è una delle aziende più longeve nel settore della produzione di caldaie a biomassa. Esiste da ben 50 anni, e, sin dalla sua nascita, ci assicura degli impianti efficienti e, allo stesso tempo, molto moderni.

La Froling produce qualsiasi tipo di caldaia che sia alimentata con materiali naturali, ossia:

  • le caldaie a pellet;
  • l caldaie a cippato;
  • le caldaie a legna.

Al giorno d’oggi questa famosa azienda è arrivata a distribuire tutti i suoi prodotti in tutto il territorio europeo, mettendo a disposizione dei suoi clienti non solo degli impianti eccellenti e di alta qualità, ma anche un impeccabile servizio di assistenza pre e post-vendita.

La KWB come leader mondiale nella produzione di caldaie a biomassa

Che dire delle caldaie a pellet austriache KWB? KWB è il nome di una delle più famose aziende austriache sul mercato mondiale del riscaldamento. Il nome di questo marchio ne delinea già le caratteristiche principali, infatti la K sta per Kraft che in tedesco vuol dire Potenza, la W sta per Warme che vuol dire calore e la B sta per Biomassa.

La KWB offre innovative soluzioni per il riscaldamento in modo del tutto naturale sin dal 1994, occupandosi della realizzazione di impianti domestici, industriali e agricoli nel totale rispetto dell’ambiente.

Le caldaie a pellet firmate Eta

La ETA punta la sua filosofia aziendale su tre principi di base, ossia:

  • l’energia;
  • l’efficienza;
  • il rendimento.

Anche questa azienda è austriaca ed è famosa in  tutto il mondo grazie agli impianti realizzati ponendo particolare attenzione all’ambiente e alla qualità dei materiali utilizzati.

E’ stata fondata nel 1998 e sin da allora si è posta l’obiettivo di produrre caldaie a biomassa, ossia alimentate da energia rinnovabile, come il cippato, la legna e, infine, anche il pellet, contribuendo alla riduzione dell’effetto serra.

La Windhager per una caldaia a pellet austriaca

L’ultima azienda austriaca di cui parleremo oggi, ma di certo non ultima per ordine di importanza, è la Windhager. Si tratta di un’altra azienda leader mondiale nel settore del riscaldamento che affonda le sue radici proprio a Salisburgo.

La sua fama è dovuta proprio alla realizzazione di impianti di riscaldamento a biomassa eccellenti. Infatti, la Windhager si occupa di soddisfare il fabbisogno calorico delle nostre abitazioni da oltre 80 anni, fornendoci delle soluzioni che sfruttano le energie rinnovabili come il pellet, la legna, il cippato e il solare.

Oltre alle caldaie e altri impianti, la Windhager realizza delle termocucine di ottima qualità e distribuisce tutti i suoi prodotti in tutta Europa e nel resto del mondo ormai da diversi anni.

Conclusioni

Abbiamo visto quali sono i marchi austriaci leader nel settore della produzione di caldaie alimentate a pellet e altri prodotti ecologici, come accade con una caldaia a cippato.

Conoscere le aziende produttrici e le opinioni de clienti è molto importante quando si sta acquistando un prodotto come l’impianto di riscaldamento: nonostante la presenza di incentivi, il costo rimane comunque elevato, dunque informati e cerca di capire qual è il modello più adatto alle tue esigenze.

Qui potrai trovare altre guide utili proprio all’analisi dell’offerta di mercato in questo settore:

Buona lettura!

*** OFFERTA SUPER: CAMBIA CALDAIA ADESSO ***

Non lasciarti scappare l'offerta di Ariel: per te una caldaia a condensazione A++ con soli 39€ al mese.

Con la nuova caldaia Ariel risparmi il 35% sulla bolletta energetica e paghi con comodità ogni mensilmente.

In più ricevi altri due bonus:

- cronotermostato Wi-Fi omaggio;

- buono sconto del 50% sull’acquisto di climatizzatori.

>> Scopri l'Offerta di Ariel Ora <<

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *