Pellematic Condens: La Caldaia a Pellet a Condensazione

Le caldaie a pellet sono tra le prime soluzioni ideali per il risparmio economico e per il rispetto ambientale. In un certo senso possiamo dire che vale lo stesso per l’innovativo sistema delle caldaie a condensazione. Ma cosa succede se proviamo ad unire il funzionamento a pellet con le caldaie a condensazione?

A questa domanda l’azienda Okofen ha dato una risposta più che concreta, realizzando un impianto di riscaldamento a pellet che sfrutta anche il sistema a condensazione.

Oggi ti parleremo proprio di questo, vedremo come funziona la caldaia Pellematic Condens e ci soffermeremo sulle sue caratteristiche!

Che cos’è Okofen? Di cosa si occupa?

Prima di andare a vedere nello specifico che cos’è la caldaia a pellet a condensazione, è il caso di fare una breve introduzione sull’azienda che l’ha concepita: la Okofen.

Si tratta di un’azienda nata in Austria, la patria del settore del riscaldamento, per mano del suo fondatore che aveva l’obiettivo di riuscire a scaldare le abitazioni senza dover necessariamente ricorrere al gasolio.

Per questo iniziò a produrre delle efficienti caldaie a cippato che, ben presto, si rivelarono più adatte all’utilizzo agricolo, soprattutto nel caso in cui si trattava di grandi impianti.

Verso la fine degli anni ’90, con l’avvento del pellet, la Okofen iniziò a svilupare degli impianti di riscaldamento che venivano alimentati con questo combustibile che non era nient’altro che ricavato dagli scarti del legno. In pratica, si ritiene che questa famosa azienda abbia dato inizio al mercato delle caldaie a pellet. 

Visto il successo di questi impianti di riscaldamento a biomassa che permettevano non solo di risparmiare denaro ma anche di ridurre le emissioni inquinanti, la Okofen ha dedicato tutta la sua carriera a questa caldaie dando anche il via alle loro esportazioni, distribuendole nel resto dell’europa e del mondo.

Al giorno d’oggi l’azienda è diventata molto famosa soprattutto grazie al costante impegno dei professionisti che lavorano al suo interno per trovare soluzioni sempre più innovative alle esigenze dei clienti.

Quali sono i vantaggi delle caldaie a pellet?

Sin dall’inizio, le caldaie a pellet si sono dimostrate vantaggiose rispetto agli impianti più tradizionali. Tuttavia, come accade per qualsiasi tipo di impianto di riscaldamento, possiamo fare una lista di vantaggi e svantaggi. Tra i primi ricordiamo soprattutto quelli citati in seguito:

  • nel momento in cui si va ad installare una caldaia a pellet non bisogna necessariamente apportare delle modifiche al rimpianto di riscaldamento che si stava utilizzando in precedenza;
  • le caldaie a pellet sono impianti di riscaldamento automatici;
  • le caldaie a pellet sono facili da usare, ma anche da installare. Infatti, alcuni degli impianti più tecnologici non hanno nemmeno bisogno della presenza di una canna fumaria;
  • le caldaie a pellet possono essere collegate anche a sistemi solari per il riscaldamento;
  • le caldaie a pellet, essendo alimentate con un combustibile al cento per cento naturale, hanno un impatto ambientale nettamente più basso rispetto ad altri impianti che sono alimentati a gasolio o a metano;
  • le caldaie a pellet sono capaci di fornire un elevato potere calorifico;
  • le caldaie a pellet hanno un rendimento molto alto che supera il 90%;
  • qualsiasi membro della famiglia può prendersi carico del lavoro di manutenzione della caldaia a pellet;
  • il combustibile utilizzato per le caldaie a pellet ha un costo molto basso, quindi, in termini di consumi, sono più economiche.

Per quanto riguarda invece la lista di svantaggi a cui possiamo andare incontro con l’acquisto di una caldaia a pellet c’è ben poco da dire.

Tra gli svantaggi abbiamo:

  • la cassetta di contenimento della cenere va svuotata piuttosto frequentemente (anche se dipende dal modello e dalle dimensioni) in quanto la combustione del pellet produce una quantità di cenere considerevole;
  • la caldaia a pellet è più ingombrante delle altre caldaie quindi devi avere abbastanza spazio per posizionarla;
  • allo stesso modo devi avere a disposizione uno spazio abbastanza ampio per riporre la tua scorta di pellet in quanto, generalmente, un sacco ha un peso di circa 15 chili.

Quali sono i vantaggi delle caldaie a condensazione?

Visto che l’argomento di oggi è una caldaia a pellet a condensazione, è il caso di soffermarci per un attimo anche sui vantaggi delle caldaie a condensazione che hanno la caratteristica peculiare di sfruttare i fumi di scarico per generare ulteriore calore.

Tra i vantaggi delle caldaie a condensazione ricordiamo soprattutto i seguenti:

  • le caldaie a condensazione sono molto più affidabili delle ormai obsolete caldaie a gas;
  • grazie alla presenza della premiscelazione e del bruciatore, le emissioni inquinanti delle caldaie a condensazione sono ridotte al minimo;
  • il consumo previsto con le caldaie a condensazione è più basso rispetto agli impianti tradizionali in quanto, riciclando il calore dei fumi di scarico, ti permettono di risparmiare fino al 30%.

L’unico svantaggio, se così si può chiamare, delle caldaie a condensazione, riguarda il fatto che questi impianti, per funzionare perfettamente, devono essere sottoposti ad un lavoro di manutenzione annuale e ad un’analisi dei fumi una volta ogni due anni per controllare che la combustione avvenga correttamente.

Un altro fattore importante per far si che le caldaie a condensazione funzionino bene, riguarda l’isolamento termico della casa. Infatti, se ci sono delle fughe di calore, ad esempio a causa di un isolamento fatto male oppure a causa degli infissi poco efficienti, esso si disperderebbe all’esterno senza scaldare gli ambienti.

Quali sono i vantaggi di Pellematic Condens, la caldaia a pellet a condensazione?

Ebbene, la Okofen è riuscita a fare una vera e propria fusione tra questi due impianti di riscaldamento, realizzando una caldaia a pellet a condensazione del tutto rivoluzionaria nel settore.

Prima di tutto questo tipo di impianto può essere adattato a qualsiasi tipo di riscaldamento, sia esso a pavimento, a termosifoni e così via. Inoltre, grazie alle sue dimensioni compatte che non superano  i 72×73 centimetri, la caldaia a pellet a condensazione della Okofen può essere installata praticamente ovunque.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche della caldaia Pellematic Condens, c’è da dire che l’azienda mette a nostra disposizione diversi modelli con diversi formati di potenza che vanno da 10 kW a 18 kW. Si tratta inoltre di impianti dotati di una camera di combustione e di uno scambiatore in acciaio inossidabile.

In pratica, acquistando un prodotto di questo tipo, oltre a poter usufruire dei vantaggi dei due diversi impianti di cui abbiamo parlato sopra, puoi approfittare dell’esperienza ventennale dell’azienda nella produzione di impianti efficienti e di ottima qualità, azienda che, tra l’altro, si è specializzata proprio nel pellet.

Per conoscere altre caldaie alimentate con questo combustibile, è possibile leggere le nostre recensioni dedicate proprio alle caldaie a pellet: sebbene non siano a condensazione, potrai trovare prodotti molto validi!

Buona lettura.

*** OFFERTA SUPER: CAMBIA CALDAIA ADESSO ***

Non lasciarti scappare l'offerta di Ariel: per te una caldaia a condensazione A++ con soli 39€ al mese.

Con la nuova caldaia Ariel risparmi il 35% sulla bolletta energetica e paghi con comodità ogni mensilmente.

In più ricevi altri due bonus:

- cronotermostato Wi-Fi omaggio;

- buono sconto del 50% sull’acquisto di climatizzatori.

>> Scopri l'Offerta di Ariel Ora <<

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *